WiseUP - Comunicazione aperta

960true numbers topright 300true false 800none
  • 3000 fade false 60 bottom 30
    Slide1
  • 3000 fade false 60 bottom 30
    Slide2
  • 3000 fade false 60 bottom 30
    Slide3
  • 3000 fade false 60 bottom 30
    Slide4

4 consigli utili per una fan page di successo…

Scritto il: 26/06/2012 Scritto da: Paola Frateschi

Condividi su Facebook

Consigli per il successo di una pagina Facebook

Avere una fan page aziendale non significa automaticamente veder aumentare il business perché spesso il successo passa attraverso l’interazione, nel sapersi creare una community di fan che hanno una certa affinità con il brand… disposti a contribuire alla conversazione in modo spontaneo.

Elencheremo ora alcuni consigli su come gestire una fan page aziendale.

  1. Aggiornare la bacheca e rispondere. La gestione di una fan page è un compito molto delicato specialmente in ambito business. Alcuni ritengono sia sufficiente rispondere ai post, tuttavia, se si vogliono ottenere dei risultati ottimali dalla pagina facebook bisogna seguirne l’evoluzione passo dopo passo in modo da dare la giusta importanza ad ogni singolo commento dei fan spingendoli così a tornare. Se invece si risponde ad un commento a distanza di qualche ora l’engagement verso il brand ne subisce inevitabilmente le conseguenze. Altra cosa fondamentale per la gestione della fan page è controllare con regolarità gli Insights della pagina Facebook e vedere quanti utenti interagiscono e quali sono gli orari in cui le persone visitano la pagina del marchio, in modo d’avere un’idea più precisa sulla tempistica dei post da pubblicare 
  2. Investire nei post sponsorizzati. I post sponsorizzati sono una parte della piattaforma di Facebook ed è un ottimo modo per mostrare nella sua organicità l’interazione del brand attraverso i fans nei confronti dei loro amici.
  3. Scrivere post per le news feed dei fan, quando si scrive un post  si presume che quel contenuto possa attrarre gli utenti della pagina. Gli studi hanno dimostrato che una percentuale molto alta di persone non tornano spontaneamente alla pagina dell’azienda per interagire con la stessa. Ciò significa che l’engagement si genera proprio attraverso gli aggiornamenti della pagina Facebook. Cosa può attirare le attenzioni degli utenti? Immagini, video, e le interazioni dei loro amici. Anche se spesso sono le foto ad avere il ruolo di protagonista nelle interazioni rispetto a status/note/link sia da un punto di vista grafico che raggruppate in album tematici e/o d’interesse in quanto se la foto fa parte di un album e gli utenti la condividono, risulta più facile per gli utenti della pagina generare interazioni attraverso questa foto.
  4. Qualità rispetto alla frequenza, per avere dei buoni risultati a livello di engagement  è consigliabile postare contenuti che stimolino l’interazione con la fan page e quindi buzz intorno al brand, per esempio incentivando l’utente ad esprimere un parere o un commento. Non è quindi necessario postare spesso anche perché è stato calcolato che la vita media di un post è di 3 ore ed è quindi molto importante non sovrapporre le notizie per evitare che si tolga importanza al post precedente. Il consiglio migliore è dunque di postare sì ma con qualità in modo da ottenere il massimo da ogni singolo post per una maggiore efficacia della fan page e di conseguenza di tutta la comunicazione incentrata sul brand.