WiseUP - Comunicazione aperta

960true numbers topright 300true false 800none
  • 3000 fade false 60 bottom 30
    Slide1
  • 3000 fade false 60 bottom 30
    Slide2
  • 3000 fade false 60 bottom 30
    Slide3
  • 3000 fade false 60 bottom 30
    Slide4

Ma le aziende conoscono le opportunità di Pinterest?

Scritto il: 16/07/2012 Scritto da: Paola Frateschi

Condividi su Facebook
Pinterest il social network delle immagini

Pinterest per aziende

Pinterest per le aziende medio-piccole può ancora essere semi sconosciuto, in realtà si tratta di un social network in piena ascesa, come dimostrano numeri recenti…+145% nel 2012 rispetto al 2011 per numero di utenti e 380mila visitatori unici nel mese di aprile 2012.

Dati importanti che stanno via via attirando il mondo del business per i vantaggi che le aziende possono conseguire grazie a questo nuovo social network anche in termini di brand awareness. D’altra parte i numeri sembrano dimostrare le potenzialità di Pinterest come strumento di social media marketing per creare un’immagine aziendale nuova, più fresca e incentrata sui valori/interessi dell’azienda.

Pinterest è anche un ottimo strumento promozionale, può essere molto utile per fare content curation ossia organizzare e gestire contenuti anche prodotti da altri che possono contribuire a creare una strategia di comunicazione.

Pinterest, essendo incentrato sulle immagini i cosiddetti “pin”, riesce ad attirare realmente l’attenzione degli utenti in quanto un’immagine è molto più evocativa di tanti contenuti testuali ed è in grado di trasmettere un’emozione. Non sono poche le aziende che vi si dedicano in modo efficace e che grazie all’utilizzo di immagini di qualità riescono a mostrare il proprio stile e a posizionare il brand sulla base di fattori chiave quali “emozioni” e “sentimenti” degli utenti.

Inoltre Pinterest per le aziende rappresenta l’opportunità ideale, più informale rispetto al sito, di mostrare il proprio portfolio tramite immagini dei prodotti categorizzate in boards, che finiranno per attirare molto di più l’attenzione degli utenti, rispetto alle classiche descrizioni di prodotti e servizi sul sito.

L’importante in tutto questo è non tralasciare mai un concetto fondamentale: sui social network ciò che conta è stabilire un contatto vero con l’utente, facilitare il dialogo e creare engagement, l’auto-referenzialità può andar bene ma con moderazione. Partendo da questo presupposto si potrebbe aggiungere che unire le funzioni social ad un potenziale e-commerce potrebbero costituire un passaggio ed un’opportunità molto importanti…ma di questo ne parleremo in un prossimo post.

A proposito anche Wiseup è su Pinterest