WiseUP - Comunicazione aperta

960true numbers topright 300true false 800none
  • 3000 fade false 60 bottom 30
    Slide1
  • 3000 fade false 60 bottom 30
    Slide2
  • 3000 fade false 60 bottom 30
    Slide3
  • 3000 fade false 60 bottom 30
    Slide4

Sito web: quali elementi da tenere d’occhio?

Scritto il: 01/03/2013 Scritto da: Dario

Condividi su Facebook

Nell’era del web 2.0 (anche se ormai si parla diffusamente di dinamiche legate al 3.0), il sito web continua a ricoprire una grande importanza, sia strategica che funzionale. E’ bene sottolinearlo con forza: nonostante i grandi entusiasmi per i vari social network e le mobile app, non si può prescindere dal ruolo centrale che continua a rivestire il sito e occorre quindi prestare attenzione a tutti quelli che sono i recenti cambiamenti in questo ambito.

Spesso infatti abbiamo parlato dell’importanza di una comunicazione integrata: ciò significa che se vogliamo raggiungere gli obiettivi prefissati, ogni strumento che abbiamo scelto per veicolare i nostri contenuti deve essere “settato” adeguatamente. Dimenticarsi di farlo proprio con il sito, sarebbe oltre che una mancanza, un errore di valutazione piuttosto grave.

Ma cosa significa quindi, parlando di siti web, essere al passo coi tempi? Quali sono le caratteristiche che un buon sito deve avere oggi? Quali sono gli elementi da tenere sott’occhio? Senza entrare in astrusi tecnicismi e nella speranza che possa esservi utile, ecco una nostra short list a riguardo:

 

Contenuti

Se da un lato sono finiti (già da un po’) i tempi in cui un buon sito era quello che puntava a stupire l’utente con virtuosi effetti grafici, dall’altro i motori di ricerca (e Google su tutti) sono diventati sempre più “intelligenti” e tendono a premiare i siti web che ospitano contenuti originali, unici e aggiornati. Lavorare sui contenuti, oggi, non è quindi solo una buona idea, ma è anche un’incombente necessità.

 

Social network

Assodato che abbiate già selezionato e attivato i canali social più idonei alla vostra attività, è arrivato il momento che vi poniate qualche domanda: che relazione esiste tra i vostri account e il sito web? In che modo avete messo in evidenza la vostra presenza su Facebook, Twitter, Google+ ecc.? E, di converso, avete impostato i vostri account in maniera tale da rendere visibile il vostro sito? Ricordate: il modo in cui fate dialogare il vostro sito con i social network è di fondamentale importanza!

 

Mobile e responsive web design

Dati alla mano, un numero sempre maggiore di utenti naviga su internet da dispositivi mobili: tablet e smartphone di vario tipo e misura. Come reagisce il vostro sito ai differenti device mobile? Forse avrete già sentito parlare di responsive web design, e cioè dell’insieme di tecniche utilizzate per far sì che il layout del sito si adatti a seconda dei dispositivi da cui vengono visualizzati. Se avete un sito vecchio anche solo di qualche anno, un restyling in chiave responsive è caldamente consigliato. Il rischio è di far scappare nuovi utenti dal vostro sito ancor prima che vengano a conoscenza dei vostri servizi o prodotti.

 

E-commerce

Una delle tendenze chiave di questo ultimo periodo è indubbiamente la vendita online. E se avete un’attività commerciale vi sarete già posti il problema seguente: coma faccio a vendere i miei prodotti anche online? La soluzione sta in una parola molto usata è che conoscerete bene, e cioè e-commerce.  Potrete decidere quindi di integrare un negozio on-line sul vostro sito o usufruire di servizi esterni che in qualche modo “dialogheranno” con il vostro portale. In ogni caso tenete a mente i tre punti precedenti, sono alcuni degli elementi più importanti di cui dovrete tenere conto.

 

E voi? Avevate già pianificato un restyling del sito nell’ambito della vostra strategia di web marketing? Vi state adeguando ai cambiamenti in corso? Se  avete bisogno di un consiglio, una consulenza e, perchè no, di un nuovo sito web contattateci!

di Dario Adamo