WiseUP - Comunicazione aperta

960true numbers topright 300true false 800none
  • 3000 fade false 60 bottom 30
    Slide1
  • 3000 fade false 60 bottom 30
    Slide2
  • 3000 fade false 60 bottom 30
    Slide3
  • 3000 fade false 60 bottom 30
    Slide4

Il web marketing e i trend del 2014: social, content e advertising online

Scritto il: 17/12/2013 Scritto da: Paola Frateschi

Condividi su Facebook
Online-marketing-trend-2014

Online marketing 2014

Ultimo mese del 2013, anno ricco di novità per quanto riguarda il digital marketing...

Quello che possiamo dire è che, nel corso di quest’anno, si è verificato un notevole incremento negli investimenti in ambito web. Le aziende, avendo colto l’importanza di utilizzare a pieno le possibilità offerte dai nuovi media, hanno deciso di cambiare e a volte rivoluzionare il proprio approccio al mercato spostandosi progressivamente sul fronte del social media marketing.

Ecco che, per raggiungere e acquisire nuovi clienti, hanno aperto un profilo sui diversi Social Network, oppure hanno curato e prodotto contenuti propri magari con un blog aziendale e altro ancora.

Secondo l’agenzia americana WebDAM, rispetto alle tecniche di marketing tradizionali come direct mail e telemarketing, l’inbound marketing genera ben il 54% di lead in più. Risultati che non possono certo passare inosservati. Ci si sta muovendo, quindi, verso un marketing basato sulle nuove tecnologie e volto a far sì che sia l’utente a trovare l’azienda arrivando al suo sito tramite altri contenuti quali blog, social media, video e podcast. Tutto questo sembra funzionare in maniera molto soddisfacente.

Chi si occupa di marketing o semplicemente ha una passione per i nuovi media non potrà che domandarsi quali saranno i trend online del nuovo anno ormai alle porte, se si manterrà la linea del 2013 o se è previsto un cambio di tendenza. Un po’ perché le evoluzioni in  ambito web sono costanti e rapide, un po’ perché c’è sempre la volontà di prevedere e  anticipare i prossimi sviluppi. Quello che si può dire con una certa sicurezza è che gli investimenti nel marketing online non accenneranno a calare. Anzi, sono previsti investimenti di circa 135 miliardi di dollari per le nuove attività di web marketing. Ma vediamo più nel dettaglio quali saranno i punti forti del 2014!

 

  • Pubblicità e web.

Sul fronte pubblicitario si prevede verranno stanziati più fondi tanto che la web advertising verosimilmente raggiungerà quota 25% dell’intero mercato legato alla pubblicità. A tal proposito, va detto che molti di quelli che già utilizzano il “pay per click” (modalità di acquisto di pubblicità online basata sull’effettivo click dell’ annuncio) continueranno a farlo, aumentando, anzi, gli investimenti. Il pay per click, infatti, si è rivelata una tecnica adv più che soddisfacente, consentendo di ottenere risultati non solo efficaci, ma anche di risparmio di sprechi di budget. 

 

  • Marketing sempre più social

Visto che gli utenti vogliono relazioni dirette con le imprese attraverso il web e grazie a questo canale ricercano informazioni, dialogo e un confronto proprio con le aziende, nei prossimi 5 anni è previsto un raddoppio del budget destinato al Social Media Marketing. Evidentemente i risultati che le imprese stanno ottenendo in questo ambito sono più che positivi per giustificare questa tendenza. D’altronde in Italia più di 21 milioni di persone accedono regolarmente a piattaforme social, e le e-mail e le newsletter in cui sono presenti pulsanti per lo sharing sui diversi profili, fanno aumentare di quasi il 160% la percentuale di click.

 

  • Contenuti personalizzati e di valore

Non si tralasceranno neanche  strategie di content marketing, anzi, ci sarà un rafforzamento in tal senso. Si mirerà, infatti, alla elaborazione di contenuti pensati per creare esperienze di brand personalizzate per il pubblico. Si sentirà quindi parlare di custom content, cioè uno sviluppo di contenuti legati al brand pensati apposta per i clienti e consumatori.

 

  • Potere di immagini e video

Altro trend che pare essere confermato anche per il 2014 è l’l’interesse focalizzato su immagini e video. Entrambi  infatti hanno una grande presa sull’utente tanto da coinvolgerlo e attirarlo in modo molto più rapido rispetto a contenuti testuali. Si è visto che una landing page in cui sono presenti  immagini o video aumenta dell’86% il cosiddetto tasso di conversione che, per chi non lo avesse subito in mente, è la percentuale di visitatori che effettua l’operazione promossa dall’annuncio pubblicitario come ad esempio effettuare acquisti, iscriversi ad una newsletter, approfondire una certa pagina del sito ecc.

 

Queste sembrano dunque alcune delle principali tendenze che caratterizzeranno il nuovo anno. Anche le imprese che operano nel B2B dovranno tenersi aggiornate e cercare di seguire la naturale evoluzione del mercato, ormai profondamente cambiato dalle nuove tecnologie. Se si riusciranno a seguire i trend di comunicazione e marketing, sarà  possibile per le aziende ottenere risultati in termini di relazione ed engagement, con il conseguente aumento della lead generation, ed un incremento dei rapporti commerciali e di business anche nel breve-medio periodo.

Ma chissà quante altre novità ci potrà riservare il 2014…noi continueremo a tenervi aggiornati e a fornirvi utili spunti di riflessione 🙂